Siti del Patrimonio dell'Unesco in Italia - Italia.it (2023)

CAMPIONI DEL MONDO

L’Italia, il paese con più siti Unesco al mondo

A oggi, l’UNESCO ha riconosciuto 1154siti in tutto il mondo, di cui 897 culturali, 218naturali e 39misti, presenti in 167 Paesi. Attualmente l'Italia detiene il maggior numero di siti inclusi nella lista dei patrimoni dell'umanità, con ben 58 siti all’interno del proprio territorio.
La nostra ricchezza naturale, culturale e paesaggistica è inestimabile: un patrimonio fatto di immense aree naturali, esclusivi siti archeologici, monumenti unici e infiniti capolavori artistici, tutti da scoprire o visitare. Attualmente il Comitato del Patrimonio Mondiale sta valutando le candidature di altri 31 siti italiani.

Ma quali sono le caratteristiche che fanno di un sito o opera un soggetto candidabile? E quanti e quali tipologie di patrimoni vengono riconosciuti dall’UNESCO? Se sei curioso di saperne di più, ecco le risposte e tante altre curiosità.

Siti del Patrimonio dell'Unesco in Italia - Italia.it (1)

58 siti UNESCO

PATRIMONIO CULTURALE

Per essere nominati Patrimonio Mondiale culturale UNESCO, i monumenti, i siti o gli agglomerati devono essere prodotti dall’uomo o dall’uomo e dalla natura e devono avere un valore universale eccezionale dal punto di vista storico, artistico, estetico, scientifico o antropologico. Dei 58 siti UNESCO in Italia, ben 45 sono stati riconosciuti come parte del Patrimonio Mondiale culturale.

Curiosità: i primi siti italiani inseriti nel patrimonio culturale UNESCO furono l’arte rupestre della valle Camonica nel 1979 e il centro storico di Roma nel 1980; gli ultimi, inseriti nel 2021, sono stati la città termale di Montecatini Terme, i cicli affrescati del XIV secolo di Padova e i Portici di Bologna.

Siti del Patrimonio dell'Unesco in Italia - Italia.it (2)

5 siti naturali riconosciuti

PATRIMONIO NATURALE

Nella lista del patrimonio naturale ritroviamo monumenti non artificiali, formazioni geologiche o aree naturali dall’alto valore universale estetico, conservativo o scientifico.

In Italia sono 5 i siti naturali riconosciuti: le Isole Eolie, il Monte San Giorgio, le Dolomiti, il Monte Etna e le antiche faggete primordiali dei Carpazi. Ogni sito è unico e prezioso a modo suo, ma tutti meritano di essere visitati almeno una volta: uno spettacolo per gli occhi tutto italiano, garantito UNESCO.

Siti del Patrimonio dell'Unesco in Italia - Italia.it (3)

8 imperdibili paesaggi culturali

PAESAGGIO CULTURALE

Dal 1992 l’UNESCO considera anche i paesaggi che rappresentano “creazioni congiunte dell'uomo e della natura”. Queste opere devono dimostrare l’evoluzione di una società e del suo insediamento nel corso del tempo, sotto l’influenza delle costrizioni e/o delle opportunità presentate dall’ambiente naturale e dalle spinte culturali, economiche e sociali.

In Italia contiamo 8 imperdibili paesaggi culturali riconosciuti patrimonio UNESCO: la Costiera Amalfitana, Portovenere, le Cinque Terre e le Isole di Palmaria Tino e Tinetto, il Parco Nazionale del Cilento e il Vallo di Diano (con i siti archeologici di Paestum, Velia e la Certosa di Padula), i Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia, la Val d’Orcia, le 12 Ville e i 2 Giardini Medicei della Toscana, i Paesaggi Vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato, e Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene.

Siti del Patrimonio dell'Unesco in Italia - Italia.it (4)

(Video) Italiano per stranieri - I siti Unesco in Italia

15 tradizioni da salvaguardare

PATRIMONIO ORALE E IMMATERIALE

Quasi venti anni fa, è nata una nuova lista, che va oltre gli aspetti fisici e territoriali descritti finora. Dal 2003, infatti, l’UNESCO ha approvato la Convenzione per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale, per tutelare la cultura tradizionale e il folclore di tutto il mondo. A oggi, sono 15 le tradizioni da salvaguardare in Italia, dall’avvincente Opera dei Pupi siciliani, passando per l’espressivo Canto a Tenore sardo o le sentite processioni con Macchine dei Santi, fino alla variegata Dieta Mediterranea o l’eccezionale Arte dei Pizzaiuoli Napoletani.

Siti del Patrimonio dell'Unesco in Italia - Italia.it (5)

Siti UNESCO 85 risultati di ricerca

Siti del Patrimonio dell'Unesco in Italia - Italia.it (26)

RIMANI CON NOI

Continua a vivere italiano

Rimani aggiornato per scoprire i luoghi, gli eventi e le esperienze per vivere il lato migliore dell’Italia: quello autentico.


L’email inserita non è valida

Siti del Patrimonio dell'Unesco in Italia - Italia.it (27)

Siti del Patrimonio dell'Unesco in Italia - Italia.it (28)

Resta aggiornato

Desideri conoscere le ultime novità sul nostro splendido paese, rimanere aggiornato sugli eventi più interessanti, scoprire le nostre offerte speciali e ricevere tanti consigli e suggerimenti da insider?

(Video) Siti Unesco italiani

FAQs

Quali sono i 55 siti UNESCO in Italia? ›

Tesori d'Italia:
  • 1979 Arte Rupestre della Val Camonica.
  • 1980 La Chiesa e il convento Domenicano di Santa Maria delle Grazie e il 'Cenacolo' di Leonardo da Vinci.
  • 1982 Centro storico di Firenze.
  • 1980 e 1990 Centro storico Roma.
  • 1987 Piazza del Duomo a Pisa.
  • 1987 Venezia e la sua Laguna.
  • 1990 Centro Storico di San Gimignano.
7 Jul 2019

Quanti sono i siti UNESCO in Italia nel 2022? ›

Partiamo alla scoperta dei 10 siti patrimonio Unesco in Italia. Un viaggio tra le meraviglie del nostro paese, che detiene il record mondiale per il maggior numero di siti presenti sul territorio. Infatti, sono ben 55 i monumenti già iscritti nella lista dei patrimoni dell'umanità.

Perché il Colosseo è patrimonio dell'Unesco? ›

Il Colosseo nel 1980 fu dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'umanità e data la sua assoluta bellezza ed il suo buono stato conservativo, nel 2007 fu inserito tra le “Nuove sette meraviglie del mondo”, in seguito ad un concorso bandito da New Open World Corporation (NOWC).

Qual è stato il primo patrimonio dell'Unesco in Italia? ›

1 / 55 - Arte Rupestre della Valle Camonica (1979)

Qual è la città italiana con più siti Unesco? ›

Milano - 524 siti culturali

Gli amanti dell'arte troveranno 138 musei e 140 gallerie d'arte.

Qual è la regione italiana con più patrimonio Unesco? ›

Il centro storico di Roma, il sito archeologico di Pompei, i sassi di Matera. Sono tra i più noti Patrimoni dell'Unesco custoditi in Italia, culla dell'arte e della cultura.

Quali sono i 7 siti dell'Unesco in Sicilia? ›

I beni UNESCO sono: San Giovanni degli Eremiti, chiesa della Martorana, Chiesa di San Cataldo, Palazzo Reale, Cappella Palatina, la Zisa, Ponte dell'Ammiraglio, la cattedrale di Palermo e il duomo di Cefalù e di Monreale.

Quali sono i 7 patrimoni dell'umanità? ›

Quindi possiamo partire.
  • LE DOLOMITI. Le Dolomiti sono un insieme di gruppi montuosi che fanno parte delle Alpi italiane, e si trovano in Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia. ...
  • PIAZZA DEL DUOMO A PISA. ...
  • LA VAL D'ORCIA. ...
  • ASSISI. ...
  • IL CENTRO STORICO DI ROMA. ...
  • IL MONTE ETNA. ...
  • L'AREA ARCHEOLOGICA DI AGRIGENTO.
7 Sept 2021

Quanti sono i Geoparchi Unesco in Italia? ›

In Italia ci sono dieci geoparchi riconosciuti a livello mondiale.

Dove si trova il patrimonio dell'Unesco? ›

UNESCO
Tipoagenzia specializzata dell'Organizzazione delle Nazioni Unite
Fondazione16 novembre 1945
Scopotutela del patrimonio culturale esistente, promozione dell'educazione, delle scienze e della cultura
Sede centraleParigi
10 more rows

Quanti sono i beni culturali in Italia? ›

Dal sito ufficiale dell'UNESCO5 risulta che su un totale di 936 tra siti culturali (725), ambientali (183) e misti (28) l'Italia abbia 47 siti riconosciuti (di cui 44 culturali e 3 ambientali), un totale che farebbe quindi possedere all'Italia il 5,02% dei siti sul totale.

Quanti monumenti ci sono in Italia? ›

Nel 2017 il patrimonio culturale italiano vanta 4.889 musei e istituti similari, pubblici e privati, aperti al pubblico. Di questi, 4.026 sono musei, gallerie o collezioni, 293 aree e parchi archeologici e 570 monumenti e complessi monumentali.

Quanti siti Unesco ci sono in Toscana? ›

Sono ben 7 i luoghi della Toscana che, a partire dal 1982, sono stati inseriti nella lista dei siti dichiarati Patrimonio dell'Umanità da parte dell'Unesco.

Quanti patrimoni dell'UNESCO a Napoli? ›

Napoli. La Campania, regione antica e piena di bellezze naturali, può vantare di ben 10 beni materiali e immateriali che sono stati classificati come Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

Quando Pompei è stata dichiarata patrimonio dell'UNESCO? ›

La sua riscoperta e i relativi scavi, iniziati nel 1748, hanno riportato alla luce un sito archeologico che nel 1997 è entrato a far parte della lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO, e che è il secondo monumento italiano per visite dopo il sistema museale del Colosseo, Foro Romano e Palatino. IX secolo a.C.

Quanti siti UNESCO ci sono a Roma? ›

I beni riconosciuti Patrimonio UNESCO nel Lazio sono complessivamente sei: Villa Adriana e Villa d'Este a Tivoli, le Necropoli etrusche di Cerveteri e Tarquinia, il centro storico di Roma e, inserita dal 2013 nella lista del patrimonio immateriale dell'umanità, anche la Macchina di S. Rosa a Viterbo.

Quali sono le cinque regioni che vantano un numero maggiore di siti Unesco? ›

I 53 siti Unesco sono distribuiti tra 18 regioni, restano fuori per ora solo la Valle d'Aosta e la Calabria. Sul gradino più alto del podio c'è la Lombardia con nove riconoscimenti, seguono il Veneto, la Toscana e la Sicilia con sette.

Quale la città con più monumenti al mondo? ›

Da un totale di 40 città selezionate è emerso che la città con più arte al mondo è… Venezia! La città italiana è risultata la destinazione con la maggiore concentrazione di edifici e monumenti architettonicamente significativi del pianeta.

Qual è la prima città più bella d'Italia? ›

1 - Venezia, Veneto

Con una tale presentazione non poteva che essere al primo posto tra le città più belle d'Italia. Venezia una delle città più romantiche al mondo e il suo punto di forza è proprio il fascino unico e caratteristico: i suoi canali con le tradizionali gondole, i palazzi signorili, la laguna...

Quali sono i siti UNESCO in Veneto? ›

Unesco
  • Dolomiti Unesco. Dolomiti Unesco L'eccezionale bellezza delle Dolomiti.
  • Orto botanico di Padova. ...
  • Venezia e la sua laguna. ...
  • La città di Verona. ...
  • Vicenza e le ville del Palladio nel Veneto. ...
  • I Siti palafitticoli. ...
  • Colline del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene. ...
  • Le opere di difesa veneziane tra XVI e XVII secolo.

Quanti sono i siti UNESCO in Veneto? ›

L'Unesco – l'organismo che ha tra i suoi principali obiettivi quello di identificare, proteggere e tutelare i tesori culturali e naturali di tutto il mondo – ha iscritto nove luoghi del Veneto nella Lista del Patrimonio Mondiale.

Cos'è l Unesco Italia? ›

L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO) è l'agenzia delle Nazioni Unite che contribuisce alla costruzione della pace attraverso la cooperazione internazionale in materia di istruzione, scienza e cultura.

Quali sono i beni naturali dell'unesco? ›

In Italia sono 5 i siti naturali riconosciuti: le Isole Eolie, il Monte San Giorgio, le Dolomiti, il Monte Etna e le antiche faggete primordiali dei Carpazi. Ogni sito è unico e prezioso a modo suo, ma tutti meritano di essere visitati almeno una volta: uno spettacolo per gli occhi tutto italiano, garantito UNESCO.

Qual è stato l'ultimo sito UNESCO riconosciuto in Sicilia? ›

I primi due siti siciliani ad essere stati dichiarati Patrimonio dell'Umanità sono stati, nel 1997, la Villa Romana del Casale di Piazza Armerina e la Valle dei Templi di Agrigento. L'ultimo riconoscimento è invece del 2015, con l'itinerario Palermo Arabo-Normanna e le Cattedrali di Cefalù e Monreale.

In quale anno l'Italia è entrata a far parte dell'UNESCO? ›

L'8 novembre 1947, nel corso della seconda sessione della Conferenza generale svoltasi a Città del Messico, l'Assemblea plenaria votò all'unanimità l'ammissione dell'Italia in qualità di Stato membro dell'UNESCO.

Quanti siti UNESCO ha la Germania? ›

Al 2021 i siti iscritti nella Lista dei patrimoni dell'umanità sono cinquantuno, mentre sette sono le candidature per nuove iscrizioni. Il primo sito tedesco, la Cattedrale di Aquisgrana, è stato iscritto nella lista nel 1978, durante la seconda sessione del comitato del patrimonio mondiale.

Chi ha più monumenti al mondo? ›

Attualmente le nazioni che hanno il maggior numero di monumenti considerati Patrimonio dell'Umanità sono nell'ordine: Italia (58), Cina (56), Germania (51), Spagna (49), Francia (49), India (40), Messico (35) e Regno Unito (33), Russia (30) e USA (24).

Da quando la pizza è patrimonio dell'UNESCO? ›

Dal 5 febbraio 2010 è ufficialmente riconosciuta come Specialità tradizionale garantita (STG) dell'Unione europea e nel 2017 l'arte del pizzaiuolo napoletano, di cui la pizza napoletana è il prodotto tangibile, è stata dichiarata dall'UNESCO come patrimonio immateriale dell'umanità.

Qual è il simbolo dell'UNESCO? ›

L'emblema è rotondo, come il mondo, un simbolo di tutela globale per il patrimonio di tutta l'umanità. È composto da un cerchio che racchiude un quadrato posto al suo interno, le due figure geometriche rappresentano rispettivamente i beni naturali e quelli culturali.

Qual è il paese con più patrimonio artistico? ›

Si stima che l'Italia concentri – a seconda della definizione di Patrimonio culturale – dal 60% al 75% di tutti i beni artistici esistenti in ogni continente.

Quali sono i patrimoni artistici italiani? ›

Beni Italiani Patrimonio Mondiale
  • L'ARTE RUPESTRE DELLA VALLE CAMONICA (1979)
  • LA CHIESA E IL CONVENTO DOMENICANO DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE CON IL CENACOLO DI LEONARDO DA VINCI A MILANO (1980)
  • ROMA – La città storica (1980-1990)
  • IL CENTRO STORICO DI FIRENZE (1982)
  • LA PIAZZA DEL DUOMO DI PISA (1987)

Qual è il monumento più importante italiano? ›

Al primo posto troviamo, senza ombra di dubbio, il Colosseo, il monumento italiano più famoso al mondo. La sua costruzione fu iniziata da Vespasiano nel 72 d.C. mentre fu inaugurato da Tito nell'80 d.C. È il più grande anfiteatro del mondo ed è situato nel centro della città di Roma da quasi 2000 anni.

Qual è il monumento più grande d'Italia? ›

Duomo di Milano: Milano, Italia, 107 mt

Simbolo della città di Milano, è il più grande e complesso edificio gotico d'Italia. Le prime basi vengono gettate nel 1386 sull'area in cui sorgono le antiche basiliche di Santa Tecla e Santa Maria Maggiore, abbattute in tempi successivi.

Qual è il monumento più importante d'Italia? ›

1 - Colosseo, Roma

Ed eccoci alla fine al più famoso monumento italiano, quello che è il suo vero e proprio simbolo nel mondo: il Colosseo di Roma. In origine conosciuto come Amphitheatrum Flavium, è l'anfiteatro più grande al mondo! Si trova nel cuore della città e una volta era.

Quanti siti Unesco Ha Palermo? ›

Ecco i monumenti inseriti nel percorso che ha ricevuto il prestigioso riconoscimento: Palazzo Reale, Cappella Palatina, San Giovanni degli Eremiti, chiesa della Martorana, San Cataldo, la Zisa, Ponte dell'Ammiraglio, la cattedrale di Palermo, la cattedrale di Cefalù e il duomo di Monreale.

Quali sono i siti Unesco a Firenze? ›

Il sito UNESCO coincide con il perimetro delle mura arnolfiane del XIII secolo delle quali sono rimaste solo le porte, le torri monumentali e le due fortezze: quella di San Giovanni Battista detta “da Basso” a Sud e il Forte di San Giorgio a Belvedere a Nord sulle colline.

Quanti sono i siti dichiarati patrimonio dell'UNESCO? ›

In base alla Convenzione l'UNESCO ha fino ad oggi riconosciuto un totale di 1154 siti (897 siti culturali, 218 naturali e 39 misti) presenti in 167 Paesi del mondo. Attualmente l'Italia detiene il maggior numero di siti inclusi nella lista dei patrimoni dell'umanità.: 58 siti.

Qual è la regione italiana con più patrimonio UNESCO? ›

Il centro storico di Roma, il sito archeologico di Pompei, i sassi di Matera. Sono tra i più noti Patrimoni dell'Unesco custoditi in Italia, culla dell'arte e della cultura.

Come si chiama la città dichiarata dall UNESCO patrimonio dell'umanità? ›

Bologna è ufficialmente la Città dei Portici con la nomina di Patrimonio Mondiale UNESCO arrivata il 28 luglio 2021 direttamente da Fuzhou in Cina.

Che cos'è un sito patrimonio dell'UNESCO? ›

Per essere inserito all'interno della Lista, un sito deve dimostrare di possedere un “eccezionale valore universale”, ovvero esprimere un significato culturale e/o naturale talmente rilevante da superare i confini nazionali e da essere di comune importanza per le generazioni presenti e future.

Quali sono le cinque regioni che vantano un numero maggiore di siti UNESCO? ›

I 53 siti Unesco sono distribuiti tra 18 regioni, restano fuori per ora solo la Valle d'Aosta e la Calabria. Sul gradino più alto del podio c'è la Lombardia con nove riconoscimenti, seguono il Veneto, la Toscana e la Sicilia con sette.

Quanti siti dell'unesco ha la Sicilia? ›

Tale percorso UNESCO comprende 9 siti in cui tale influenza è ben distinguibile. I beni UNESCO sono: San Giovanni degli Eremiti, chiesa della Martorana, Chiesa di San Cataldo, Palazzo Reale, Cappella Palatina, la Zisa, Ponte dell'Ammiraglio, la cattedrale di Palermo e il duomo di Cefalù e di Monreale.

Che differenza c'è tra Matera e Sassi di Matera? ›

Con il termine "Sassi" si intendono i due quartieri che costituiscono, insieme alla "Civita" e al "Piano", il centro storico di Matera. La declinazione al plurale, dunque, deriva da questa duplicità e non, come molti credono, dal fatto che un'abitazione o un locale all'interno di tali distretti si chiami "sasso".

Perché Matera e patrimonio UNESCO? ›

Matera è una città tra le più antiche del mondo il cui territorio custodisce testimonianze di insediamenti umani a partire dal paleolitico e senza interruzioni fino ai nostri giorni. Rappresenta una pagina straordinaria scritta dall'uomo attraverso i millenni di questa lunghissima storia.

Quando Matera è diventata patrimonio UNESCO? ›

Due anfiteatri naturali scavati nella roccia, il Barisano, a nord ovest, e il Caveoso, a sud, con al centro la Civita, il nucleo più antico dell'abitato, i Sassi di Matera dal 1993 sono Patrimonio Mondiale dell'Umanità.

Che cosa sono le liste dell'UNESCO? ›

È proprio per adempiere a uno di questi obiettivi, ossia l'identificazione, la tutela e la valorizzazione dei patrimoni culturali e naturali di tutto il mondo, che l'UNESCO ha creato la World Heritage List, ossia la lista dei siti culturali e naturali che costituiscono il Patrimonio dell'Umanità.

Come si entra nel patrimonio Unesco? ›

Requisiti per l'iscrizione. Perché un sito sia iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale, deve presentare un eccezionale valore universale e soddisfare almeno uno dei dieci criteri di selezione illustrati nelle Linee Guida per l'applicazione della Convenzione del Patrimonio Mondiale.

Videos

1. Le 53 meraviglie italiane patrimonio dell'umanità da visitare almeno una volta nella vita
(Fanpage.it)
2. Siti Unesco Italiani
(Giuseppe Vicari)
3. I Siti UNESCO in Italia
(Italiavirtualtour.it)
4. siti UNESCO in Italia - Urbino - RAI STORIA 17 feb 2019
(FEBBRAIO - croni-storie)
5. Siti italiani riconosciuti patrimonio dell'umanità dall'Unesco
(AgneseSac)
6. 7 Straordinari Patrimoni Dell'UNESCO in Italia (Sub ITA) | Imparare l’Italiano
(Impara l'Italiano con Italiano Automatico)
Top Articles
Latest Posts
Article information

Author: Delena Feil

Last Updated: 03/24/2023

Views: 6564

Rating: 4.4 / 5 (65 voted)

Reviews: 80% of readers found this page helpful

Author information

Name: Delena Feil

Birthday: 1998-08-29

Address: 747 Lubowitz Run, Sidmouth, HI 90646-5543

Phone: +99513241752844

Job: Design Supervisor

Hobby: Digital arts, Lacemaking, Air sports, Running, Scouting, Shooting, Puzzles

Introduction: My name is Delena Feil, I am a clean, splendid, calm, fancy, jolly, bright, faithful person who loves writing and wants to share my knowledge and understanding with you.